Questa frazione, è quella che rimane dopo una corretta differenziazione degli altri elementi. Questa categoria non comprende quindi materiali recuperabili, compostabili o rifiuti speciali e pericolosi. I rifiuti non riciclabili hanno un’altra metodologia di smaltimento, vengono bruciati producendo così calore e quindi energia elettrica. Minore è la percentuale di rifiuto secco migliore è stata la differenziazione avendo amore per l’ambiente. 

Modalità di conferimento

Utenze singole

Il rifiuto secco non riciclabile (indifferenziato) va conferito nell’apposito sacco semitrasparente e va esposto fuori dalla propria abitazione a bordo strada negli orari e nel giorno previsto per la raccolta.

Utenze condominiali

Qualora disponibili, è possibile inoltre conferire direttamente il sacchetto negli appositi contenitori condominiali adibiti alla raccolta del Secco non riciclabile (indifferenziato).

DOWNLOAD

  • stuzzicadenti in plastica
  • collant
  • pannolini e assorbenti igienici
  • lamette e rasoi
  • posate in plastica
  • nylon
  • profilattici
  • penne, pennarelli
  • cd, dvd e cassette audio
  • cottonfioc
  • sacchetti dell’aspirapolvere
  • carta oleata o plastificata, carta adesiva o metallizzata, catramata, cerata o vetrata
  • spazzolino da denti
  • fotografie
  • tovaglioli e carta assorbente sporchi di prodotti per la pulizia
  • scontrini di carta chimica
  • guanti per la pulizia di casa
  • canne per irrigazione, articoli per l’edilizia, cestini portarifiuti, reggette per legatura, borse e zainetti
  • mozziconi di sigarette
  • lettiere per cani e gatti sintetiche
  • lampadine tradizionali a filamento

Tutto ciò che è possibile differenziare negli altri contenitori

TIPOLOGIE DI RIFIUTI DIFFERENZIABILI CON IL SERVIZIO
“PORTA A PORTA” E TRAMITE CAMPANE STRADALI