Tu sei qui

La nostra storia

La nostra storia per immagini

Consulta l'album fotografico di ASM! Ripercorrerai attraverso le immagini dell'epoca la nostra lunga storia, al servizio del territorio.


Da più di cent’anni a servizio del territorio

ASM Pavia è una realtà con forti legami verso il territorio in cui opera. La sua storia più che centenaria, con tutto il capitale di esperienza che ne consegue, e la netta focalizzazione geografica sono due caratteristiche strettamente intrecciate che concorrono a farne un'Azienda solida, che può guardare con ottimismo al futuro, proprio perché le sue radici sono profondamente ancorate al contesto territoriale.


I primi decenni del secolo

L'Azienda nasce nel 1903 quando, il 13 gennaio, il Consiglio Comunale di Pavia delibera la municipalizzazione del servizio gas, gestito fino ad allora dalla Società Italiana per il Gas.

La nuova azienda diventa operativa il 1 gennaio 1905 con la denominazione di Officine Gas Comunali.

Pochi anni dopo inizia ad operare nel settore del trasporto pubblico urbano. Il primo servizio viene avviato l'8 maggio 1913 ed è effettuato da una tranvia elettrica che attraversa orizzontalmente la città, dalla Stazione fino alla periferia orientale, passando per il centro cittadino.

Il 1 gennaio 1928 ASM Pavia assume la gestione del civico acquedotto di Pavia.

La denominazione nel frattempo accompagna la crescita e la diversificazione della Società, cambiando prima in Azienda Municipalizzata Gas (1914), e poi in Aziende Municipalizzate di Pavia.


Il dopoguerra

Per quasi quarant'anni la sola tranvia elettrica costituisce l'intero servizio di trasporto pubblico a Pavia, fino a che lo sviluppo demografico, produttivo e quindi urbanistico - che seguì la ricostruzione post-bellica e costituì l'humus per il boom economico degli anni '60 - non rese indispensabile l'attivazione di una seconda linea, trasversale alla precedente, che collegasse i nuovi quartieri a nord del centro storico con i rioni meridionali oltre il Ticino.

Nasce così il 3 febbraio 1952 la "Linea 1", servita allora e fino al 1968 da filobus, e che ancora oggi, su un tragitto sostanzialmente invariato, costituisce una delle due "linee di forza" del servizio trasporti di Pavia, nel frattempo conferito alla società Line S.p.a., di cui ASM Pavia detiene il 33,5% del capitale sociale.


Anni 70'- 80'- 90'

La fine del boom e lo shock petrolifero dei primi anni '70 mettono in crisi i modelli economici del tempo ed impongono a tutta la società, non solo italiana, ed in particolare alle città, di ripensare i concetti di progresso, sviluppo economico e benessere sociale.

Nuove sfide attendono l'Azienda. Le risposte sono una massiccia campagna per la metanizzazione di Pavia, messa in opera negli anni '70 - in largo anticipo rispetto alla media nazionale - e l'imponente sviluppo del servizio trasporti, che si trasforma in una rete in grado di servire tutte le aree urbanizzate del territorio comunale, con particolare attenzione alle periferie.

E' dei primi anni '80 la costruzione della sede di via Donegani, con officine e deposito mezzi, concepita proprio per supportare la crescita dell'Azienda.

Nel 1992 il Comune di Pavia affida all’Azienda il servizio di igiene ambientale.
Nel 1998 ASM Pavia ottiene la gestione dei servizi depurazione e fognature, completando così l'integrazione del ciclo dell'acqua.

Il servizio trasporti, con l'acquisizione delle gestioni dei parcheggi comunali nel 1996 e dell'Autostazione di Pavia nel 1999, si trasforma nel Servizio integrato di mobilità.


ASM Pavia Oggi

ASM Pavia è una solida realtà in continua evoluzione, una moderna Azienda multiservizio che nel breve periodo è riuscita a ripensare i propri servizi.

Dal 2001 l'Azienda offre anche il servizio di progettazione e manutenzione parchi e giardini, attraverso il marchio "Punto Verde".

Nel 2001, ASM Pavia ha dato vita a Blugas S.p.A. e Line S.p.A., rispettivamente per il trading del gas e lo sviluppo dei trasporti pubblici locali; entrambe secondo un progetto di aggregazione con altri operatori pubblici; nel caso di Blugas, soci fondatori sono aziende multiservizio lombarde: ASTEM Lodi, AEM Cremona e Tea Mantova; mentre Line nasce dagli accordi tra ASM e Sisa SpA, società a totale capitale pubblico operante nel territorio lodigiano, a cui si aggiunge, in seguito, un partner privato.

Si avvia l’estensione della compagine societaria, con la sottoscrizione di quote di minoranza da parte di altri comuni della Provincia. Questo trend prosegue per tutto il decennio, fino ad arrivare ai 40 comuni soci di oggi.  

Nel 2002 viene costituita Linea Group S.p.a., partecipata in quote paritarie dalle aziende ex municipalizzate di Cremona, Lodi, Mantova e Pavia, già fondatrici di Blugas, a cui nel 2003 viene conferita l’attività di vendita del gas. Si avvia così un processo d’integrazione tra le aziende e di definizione di strumenti e modalità comuni di relazione con i clienti, mediante la definizione di nuove condizioni contrattuali, modalità operative, carta dei servizi, a favore di tutti i cittadini dei territori serviti.

Nel 2004 il Comune di Pavia conferisce la gestione delle due farmacie comunali.

L’Azienda acquista due società private operanti sul territorio pavese nella distribuzione e vendita del gas metano, consolidando la sua posizione nel settore. Nel 2005 viene costituita ASM Lavori S.r.l., detenuta al 100%, che ha per oggetto attività di scavo, reinterro, lavori edili e manutenzione su condotte idriche, acquedotti, fognature, ecc.

Il 2006 è un ulteriore anno di svolta per ASM Pavia.

Il ramo assistenza post-contatore viene conferito alla società Amico Gas, posseduta al 100%.

Vincoli normativi e esigenze di mercato portano alla costituzione di Linea Group Holding, società multiservizio sovra comunale partecipata da AEM Cremona, ASTEM Lodi e COGEME Rovato. Diversamente dalle consorelle, che conferiscono nella nuova realtà tutti i propri servizi, mantenendo solo la proprietà dei cespiti, ASM Pavia opta per un conferimento parziale, mantenendo in capo a sè servizi strategici per il territorio quali l’igiene ambientale e il ciclo idrico. A fronte di una partecipazione del 14,79% vengono conferiti i business distribuzione, vendita, trading gas, assistenza post contatore, telecomunicazioni.

In seguito all’ingresso di nuovi soci e a ulteriori conferimenti da parte dei soci fondatori, la quota di partecipazioni di ASM Pavia in LGH è pari a 10,2%.

Nell’estate 2008 ASM Pavia ha conferito il proprio ramo di gestione ciclo idrico integrato alla società Pavia Acque S.r.l., della quale detiene il 19% del capitale; a Pavia Acque S.r.l. è stata ceduta la proprietà dei cespiti idrici, come condotte acqua, centrali di potabilizzazione, depuratore di Pavia, etc, essendo rimasta in capo all’Azienda l’attività di erogazione del servizio.

Ad agosto 2010 il ramo aziendale incaricato della manutenzione dei mezzi viene conferito alla società Line Manuatenzione Srl. ASM Pavia ha mantenuto la proprietà dei locali adibiti ad officina presso la sede di Via Donegani, che sono locati a Line Manutenzione. 

A partire dal luglio 2011 viene introdotta la raccolta differenziata dei rifiuti "porta a porta" nella zona del centro storico e del borgo Ticino e da marzo 2016 prende corpo la "rivoluzione della differenziata" che nel giro di pochi mesi (circa 6) ha portato la Città di Pavia, con oltre 70.000 abitanti, da un sistema di raccolta a cassonetto stradale ad un sistema di raccolta porta a porta in tutta la città.

Nel marzo 2016 il 51 % delle quote di LGH S.p.A. viene ceduto ad A2A S.p.A. con conseguente adeguamento delle quote di partecipazione.

Oggi ASM Pavia gestisce servizi di pubblica utilità quali igiene ambientale e decoro urbano, servizi idrici integrati per conto di Pavia Acque S.c.a.r.l., aree di sosta regolamentata e parcheggi, servzi patrimoniali sui beni di proprietà.